martedì 15 maggio 2012

Rifatte senza glutine... Peperoni ripieni alla micò senza glutine


Eccomi qui dopo tantissimo tempo che non scrivo. Non è tanto perchè non cucino ma, a parte la mia pigrizia, ogni volta che faccio qualcosa di buono è sera (purtroppo lavorando è solo la sera, e nemmeno sempre, che si può combinare qualcosa in cucina). Ci si mette poi la fame (a pranzo si mangia sempre poco) e il fatto che la sera non c’è una buona luce per le foto ed ecco là che mi passa la voglia. E che faccio metto ricette senza foto? Mah, non mi verrebbe. Non è che di giorno le foto mi vengano meglio ehehehehe. Quindi ragazze mi insegnate a fare belle foto? Magari sono più stuzzicata a pubblicarle :-). Comunque passiamo alla ricetta. E’ la prima volta che partecipo alle Rifatte senza glutine, iniziativa interessantissima  nata da Vale e poi condivisa con tante foodblogger (sono sempre di più), e ne sono particolarmente felice; più volte avrei voluto esserci ma poi per svariati motivi (alcuni di cui sopra) non l’ho fatto. Ora però ci sono più che mai. La ricetta di maggio (credo sia la settima prelibatezza pubblicata) è quella di Vale (peperoni ripieni alla micò senza glutine) che potete trovare all’indirizzo  http://incucinasenzaglutine.blogspot.com.ar/2010/06/peperoni-ripieni-alla-mico-senza.html. Questi peperoni sono buonissimi e anche semplici da fare. Io mi sono attenuta abbastanza alla ricetta anche se ho cotto il riso al vapore nel microonde e al posto delle olive denocciolate ho utilizzato delle olive siciliane che presentano un sapore molto deciso (simili a quelle di gaeta). Chiaramente ho levato io il nocciolo :-). Di seguito riporto gli ingredienti ed il procedimento.

Regole delle rifatte al link  http://incucinasenzaglutine.blogspot.it/2011/11/rifatte-senza-glutine.html

Ingredienti
4 peperoni di media grandezza
200 g. di riso arborio
80 g. olive siciliane
20 g. capperi
15 g. alici sott’olio
350 g. di cipolle
30 g. parmigiano grattugiato
100 g. provolone piccante
4 cucchiai di olio evo
sale q.b.
pepe q.b




Procedimento
Per prima cosa ho cotto a vapore il riso nel mio microonde (4 minuti a mezzo). Ho scolato il riso al dente e l’ho condito con i 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e l’ho lasciato raffreddare. Nel frattempo ho pulito i peperoni e ho tagliato le cipolle a fettine. Ho preso una bella padella e ho fatto appassire la cipolla con dell’acqua (ho fatto ad occhio) per almeno mezz’ora. Mentre si appassiva la cipolla ho levato il nocciolo dalle olive e le ho messe in una ciotola insieme alle alici sott’olio tagliate in pezzettini piccoli piccoli, i capperi, il parmigiano, il provolone piccante a dadini piccoli. Una volta pronta la cipolla l’ho aggiunta agli altri ingredienti così come ho aggiunto il riso. Ho mescolato bene il tutto e ho controllato se serviva un’aggiunta di sale e pepe. Ed ecco il ripieno pronto. Ho proceduto riempiendo i peperoni con il ripieno (che tra l’altro era perfetto per la grandezza dei miei peperoni) ed ho infornato il tutto (
forno preriscaldato) a 200°-220° fino a quando si sono ammorbiditi e dorati.
Li abbiamo mangiati subito subito, caldi caldi ma io ne ho mangiato solo uno per lasciarmene uno per il giorno dopo da portare a pranzo a lavoro. Così l’ho provato sia caldo che freddo e devo dire che è ottimo in tutti e due i modi.
Ora non mi resta che dire alla prossima avventura delle Rifatte senza glutine sperando che questo gruppo cresca sempre di più. Un ringraziamento a tutte voi per avermi accolto nella grande famiglia e buona giornata.
Il prossimo appuntamento con le Rifatte senza glutine sarà il 15 giugno con il Cheesecake ai Limoni di Senza Glutine... per Tutti i Gusti.

32 commenti:

  1. Credevo di essere iscritta a tutti i blog celiaci del web... ma tu mi eri sfuggita :)
    Ho rimediato... vedi la potenza delle Rifatte?

    Felice di averti tra noi... in quanto alla ricetta poco da dire, meravigliosa. Da Rifare molte, molte volte ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene... ora mi hai trovata ;-) Spero di essere più assidua nel raccontarvi ricette nuove :-)

      Elimina
  2. qui crescono blog senza glutine come noccioline, da un lato mi fa piacere dall'altro è un peccato, vuol dire che la celiachia è in aumento. ma tanto non c'era bisogno dei blog per scoprirlo, purtroppo è sotto gli occhi di tutti!

    bella anche la tua versione, così tutti gialli!

    RispondiElimina
  3. brava alessia!!

    adesso sotto con la ricetta del prossimo mese ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci proviamo... di solito i dolci li evito ma vediamo che si può fare :-)

      Elimina
  4. Ciao Alessia, anche a me eri sfuggita poi ho trovato il link al tuo interessante blog tramite il contatore visite del mio blog. Ti aggiungo subito tra quelli da tenere d'occhio, buona giornata e complimenti per la riuscita della ricetta ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona Raffaella. Benvenuta allora :-)

      Elimina
  5. Bravissima Alessia, ora anche tu avrai la malattia rifatte..non potrai fare a meno di fare e rifare :) vedrai che è semplice!
    Ben arrivata tra le Rifatte Senza Glutine!!
    Evviva Alessia. Ciao Jé

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jè grazie del benvenuto. Hai visto che alla fine ce l'ho fatta? ehehehe

      Elimina
  6. grazie per il tuo contributo! che bello che il tuo amore sia celiaco, così approfittiamo anche noi della tua presenza gastronomica :-)) ciauuuu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi di avermi scritto :-)
      Non sono molto presente ma ci sono :-)

      Elimina
  7. Ciao Alessia mi unisco ai tuoi lettori e ti ringrazio di aver partecipato. Prendo il link e lo porto da me ma la prossima volta se me lo lasci tu nei commenti sul mio blog la tua foto sarà linkata a te in tempo reale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna Lisa in realtà lo avevo fatto velocemente ieri (ti ricordi che dopo qualche secondo che vado nel tuo sito mi si spegne il computer e siccome non posso perdere i dati di lavoro ho provato a farlo velocissimamente) ma forse qualcosa è andata male... al limite ti scrivo da altre parti :-P

      Elimina
  8. Evviva, bentornata e dalla grande con questi peperoni!!
    Prova a preparare qualcosa nel we così sfrutti la luce del giorno. Oppure trovi in casa una luce opportuna, se cerchi la trovi...io di sera fotografo sotto un lume di un tavolino del salotto :DDDDDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei consigli... il problema è che il week end non sempre è possibile... ma dai ci proviamo :-)
      Questa non è schifosissima no? (Chiaramente ora devi rispondere "Ma no è bellissima" eheheheh)

      Elimina
  9. bellissimi anche i tuoi peperoni!!

    RispondiElimina
  10. Belli i tuoi peperoni. E' bello vedere delle nuove utenti a partecipare a questo accattivante gioco culinario. Benvenuta fra le rifatte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono iscritta al blog per non eprderti di vista.

      Elimina
    2. Grazie Claudia... sono contenta di far parte del gruppo (spero di non perdermi per strada).

      Elimina
  11. Ciao Alessia, piacere di conoscerti grazie alle "rifatte" con questi buonissimi peperoni :) Il burro di cacao che ho io è porzionato in quadratini tipo cioccolatini. Anzi, sembrano proprio quadretti di cioccolato bianco, di cui ricordano anche l'odore. In cucina puoi usarlo come il burro normale ma ne basta molto meno e risulta praticamente insapore per cui non "interferisce" con il gusto dei cibi. Puoi trovare qualche informazione in più leggendo qui :) A presto, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio Federica. Grazie per le informazioni. Mi piace scoprire cose nuove. Quando ho un attimo me lo vado a guardare :-) A presto.

      Elimina
  12. Ciao Alessia, a quanto pare mancavo solo io, visto che bontà? i miei al giorno dopo non ci sono arrivati, sono finiti subito. Mi sono aggregata ai tuoi followers, così ti seguo da vicino. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che anche tu sia tra i miei followers... alla prossima mangiata ;-)

      Elimina
  13. piacere di conoscere te e il tuo blog...
    ottima la tua versione.. e verrò spesso a trovarti.. ^_^
    ciao Ann@
    di http://www.unpodibricioleincucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. Ciao, ti rispondo qui. Nella mia pasta il condimento è freddo ma lo unisci alla pasta appena scaldata, quindi diciamo che il risultato finale è "tiepido". Buona settimana, Laura

    RispondiElimina
  15. Grazie cara... proverà a mangiarla fredda a lavoro... poi ti dico... :-)

    RispondiElimina
  16. Ciao Alessia.. ti ho risposto nel mio blog per le focaccine!! :-)
    ps: ma che bella e gustosa ricetta caspita!!!! baciotti

    RispondiElimina
  17. Cara... le bacche di goji io le acquisto qui:
    http://www.goji.it/ un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Salve a tutti ottima ricetta ;) da provare sicuramente....per chi è di Napoli vi consiglio, per una serata fuori un localino che ho scoperto da poco il Mama Eat si trova sia in via alvino sia in via Manzoni. Offre specialità con e senza glutine. Io ci sono stata a cena e mi sono trovata benissimo ottimo cibo… in ogni caso vi lascio il link http://www.mamaeat.com/

    RispondiElimina